Scuola Leonardo da Vinci Roma

Livello A2N3

Lezione 4 - esercizio 3

Inserisci la forma corretta, poi premi "Controlla" per verificare le tue risposte. Usa il pulsante "Aiuto" per avere un indizio e vedere una lettera della forma da inserire. Fai attenzione, perché perderai alcuni punti se userai "Aiuto".
Completa la storia coniugando all’ IMPERFETTO o al PASSATO PROSSIMO i verbi tra parentesi.

Una cena di compleanno… con sorpresa.

Venerdì 23 luglio era il mio compleanno così (DECIDERE) di preparare una cena per i miei amici. Mi sono alzata presto e sono andata subito al mercato per fare la spesa. Ho comprato molto pesce: vongole, alici, salmone, gamberi e calamari. Era tutto freschissimo. Poi sono tornata a casa e ho preso i miei libri di cucina per trovare qualche piatto speciale da preparare. Mentre (IO-LEGGERE) le ricette (SQUILLARE) il telefono. Era la mia amica Roberta: “Tanti auguri! Che stai facendo?”. “Sto cercando di cucinare qualcosa di buono per stasera”. “Vengo ad aiutarti. Cuciniamo insieme come (NOI-FARE) sempre ai tempi dell’università, quando vivevamo insieme” mi ha detto Roberta. “Va bene, ti aspetto!” ho risposto io, felicissima. Dopo mezz’ora Roberta è arrivata a casa mia e (NOI-INIZIARE) a cucinare insieme. Mentre io (PULIRE) il pesce lei (PREPARARE) PREPARAVA i condimenti e così prima delle 6 tutto era già pronto sul tavolo della mia cucina. Eravamo molto soddisfatte e siamo andate in salotto a rilassarci. Dopo un po’ però (NOI-SENTIRE) degli strani rumori provenire dalla cucina. Ci siamo alzate e siamo andate a controllare ed eravamo anche un po’ spaventate perché (STARE) da sole in casa. Questo è quello che abbiamo trovato in cucina: Tom, il gatto della mia vicina di casa, stava seduto sul mio tavolo e (LECCARSI) i baffi dopo aver mangiato tutta la nostra buonissima cena preparata con tanto impegno! Io e Roberta non sapevamo se ridere o piangere. Intanto Tom è saltato via dalla finestra aperta e con lui… la nostra cena.