Scuola Leonardo da Vinci Roma

Livello B1N5

Lezione 5 - esercizio 3

Inserisci la forma corretta, poi premi "Controlla" per verificare le tue risposte. Usa il pulsante "Aiuto" per avere un indizio e vedere una lettera della forma da inserire. Fai attenzione, perché perderai alcuni punti se userai "Aiuto".
Completa il testo coniugando al CONDIZIONALE SEMPLICE

I vizi che farebbero bene alla salute
Buone notizie per i fanatici del benessere: salute non è sempre sinonimo di rinuncia. Su una importante rivista scientifica è stato pubblicato un articolo nel quale si elencano i vizi che (FARE) bene alla salute.
Dormire almeno otto ore a notte (AVERE) effetti benefici per la nostra salute. Le statistiche consigliano di dormire circa otto ore a notte. In realtà esistono anche alcune persone a cui (BASTARE) quattro o cinque ore di riposo per sentirsi attive e riposate.
Concedersi una pausa dal lavoro, anche solo di una giornata, (DIMINUIRE) lo stress, il rischio di problemi al cuore e (ABBASSARE) la pressione sanguigna
Mangiare ogni tanto del cioccolato fondente (SVOLGERE) un’attività tonica e benefica sulle pareti dei vasi sanguigni. Come sempre, e non solo riguardo all’alimentazione, poco di tutto fa bene.
Concedersi serate tra amici e in famiglia (AIUTARE) il nostro benessere psicologico. Famiglia e amici sono fondamentali, quando sono in sintonia con noi stessi.
L’abolizione assoluta di tutti i cibi grassi dalla nostra alimentazione ci (PORTARE) a morte in breve tempo. I grassi sono un alimento costitutivo del nostro organismo, quindi dobbiamo introdurli quotidianamente con l’alimentazione. Anche in questo caso è importante non solo la quantità dei grassi assunti ma anche la qualità di questi ultimi.
Il caffè, oltre a svolgere una funzione energizzante, (SEMBRARE) far bene alla salute. Alcuni studi dimostrano che l’assunzione moderata di caffè, si parla di due tazze al giorno, nel soggetto adulto, (RIDURRE) l’incidenza di demenza senile, di Alzheimer e altri problemi che giungono con l’età.

(adattato da www.humanitasalute.it)